I personaggi illustri delle Marche
Viaggio del genio della regione

Esistono delle caratteristiche che accomunano i marchiani o perlomeno quelli più celebri? Oppure nella loro profonda diversità, i marchigiani condividono solo la propria terra di provenienza? E poi cosa dire delle stesse Marche? Sono solo il frutto di una fusione forzata, della romanizzazione delle antiche civiltà umbra e picena oppure di una serie di trasformazioni che trovò il culmine intorno all’anno Mille? Per offrire una risposta a queste domande vengono lo scrittore Matteo Parrini ci presenta i ritratti di trentasei famosi personaggi marchigiani che hanno segnato la storia italiana, europea e, almeno in alcuni casi, persino mondiale.  

Reduce dal grande successo del suo precedente volume, “Marche esoteriche ed occulte” Parrini offre ai lettori un indimenticabile affresco biografico di uomini e donne da conoscere e da riscoprire. Tutti grandi nomi in campo scientifico, artistico, letterario, musicale, politico, giuridico, economico, filosofico, pedagogico e religioso, le cui vite, pur a distanza di secoli, sembrano intrecciarsi tra loro con dei nessi causali che intessono una variopinta trama millenaria. Si snodano così le straordinarie vicende che vanno da Federico II di Svevia a Enrico Mattei, dall’eroica Stamira a Maria Montessori, passando per santi straordinari come Nicola da Tolentino o Veronica Giuliani, artisti geniali come Raffaello, Bramante, Rossini o Pergolesi, fieri patrioti come Luigi Mercantini, senza dimenticare i versi immortali di Giacomo Leopardi o l’intrepidezza di padre Matteo Ricci.  Da questa panoramica emergono infine le peculiarità dei marchigiani di ieri e di oggi, fortemente concreti, ma con lo sguardo sempre volto al futuro o ad un infinito, matematico, laico o religioso che sia.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.